Viaggio musicale nei cortometraggi dei primi anni del Cinema
Produzione originale in collaborazione con la Cineteca di Bologna

Gianluca Petrella - trombone, Fender Rhodes electric piano, Moog, laptop, effetti

“Exp and Tricks” nasce come un viaggio indietro nel tempo e sfiora le radici di un rapporto – quello tra jazz e cinema – che va avanti da oltre un secolo: mentre i fratelli Lumiere sperimentavano i primi lungometraggi, a New Orleans, punto focale di una più vasta zona del basso Mississippi, nasceva un genere musicale che avrebbe rivoluzionato il ‘900. Partendo da qui, jazz e cinema hanno percorso strade comuni, che spesso si sono sovrapposte (basti pensare alle prime pellicole sonore) e influenzate, reciprocamente, in maniera incisiva.
Da buon amante del cinema, compreso quello delle origini, Gianluca Petrella è andato a ricercare le radici di questo rapporto, per svilupparlo in maniera sperimentale, libera e onirica. Un progetto che si è manifestato, da subito, non solo come una sfida non facile, quanto soprattutto un grande stimolo per creare qualcosa di nuovo e originale.
La scelta personale, ricaduta su corti come Un Chien andalou, Le Spectre rouge, The Rounders, ma anche su pellicole sconosciute, porta alla luce un mondo filmico sommerso e all’avanguardia (sono presenti, infatti, i primi rallenty o i primi giochi di colorazione), che ha ispirato Petrella nella costruzione di un impianto sonoro potente e raffinato.
La musica – Gianluca, sul palco, improvvisa con trombone, Rhodes e un'importante strumentazione elettronica, sulla base di una struttura ben precisa – non svolge il ruolo di vera e propria colonna sonora, accompagnando o descrivendo le varie fasi dei film, ma segue una linea propria e si accosta alle sequenze filmiche in maniera del tutto compenetrante e dalle conseguenze quasi ipnotiche.

DOWNLOAD ENGLISH VERSION