Gianluigi Trovesi - sax alto e clarinetti; Paolo Manzolini - chitarre; Marco Esposito - basso elettrico; Vittorio Marinoni - batteria e percussioni

Il nuovo quartetto di Gianluigi Trovesi nasce nel segno di un duplice “ritorno a casa”: da un lato la voglia di riprendere a suonare con collaboratori di lunga data a lui vicini anche geograficamente (sono tutti musicisti lombardi); dall’altro il desiderio di ricostituire un combo genuinamente jazzistico, manzonianamente parlando non però tornando a lavare i panni nei fiumi di casa ma "immergendo" il materiale musicale nelle acque dell'area mediterranea tout-court.