Paolo Fresu - tromba e flicorno; Tino Tracanna —sax tenore e soprano; Roberto Cipelli - pianoforte e Fender Rhodes electric piano; Attilio Zanchi - contrabbasso; Ettore Fioravanti - batteria.

Special guest Glenn Ferris - trombone (progetto speciale disponibile dal 2020)

Il 13 maggio del 1996 il Quintetto Italiano si esibisce nel festival internazionale . Su una idea di Lina Guglielmi, allora manager del gruppo per il Belgio, si aggiunge il giovane sassofonista belga Erwin Vann. Il giorno successivo il gruppo entra nello studio A della RTBF e incide un master ‘live’ su due piste che verrà pubblicato dalla BMG francese nel 1997 grazie all’intermediazione del produttore francese Jean-Jacques Pussiau già collaboratore di Paolo Fresu per progetti discografici pubblicati dalla OWL record.

Wanderlust sarà il primo di una fortunata serie di 5 dischi prodotti dalla etichetta francese e rafforzeranno il rapporto creativo di Paolo Fresu con lo studio di registrazione Esagono di Modena.Il repertorio di Wanderlust è composto da vecchie e nuove composizioni del Quintetto, per l’occasione arrangiate per sestetto, che riprendono il mood di album come “Ossi di Seppia” e “Ensalada mistica” pubblicati precedentemente per la Splasc(h) Record.

A questi si aggiungono il brano di Erwin Vann “Children of 10000 Years”, lo standard di Mal Waldron “Soul Eyes”, l’intenso tema cinematografico scritto da William Walton “Touch Her Soft Lips and Part” oltre un omaggio al sassofonista e flautista belga Bobby Jaspar. Se il disco si apre con l’arrangiamento originale di “Trunca e peltunta” registrato nel 1986 assieme a Dave Liebman è il brano “Wanderlust” (termine inglese di origine tedesca che si riferisce al desiderio di viaggiare o esplorare il mondo) a dare identità al progetto inteso come viaggio possibile nell’anima.

Viaggio che oggi si riprende grazie alla ripubblicazione del disco per la Tǔk Reloaded di Paolo Fresu e che verrà portato in tour con il trombonista americano Glenn Ferris già collaboratore di Paolo Fresu nel Quartetto Palatino.

In occasione delle festività di fine anno, ricordiamo che il quintetto è disponibile anche con lo speciale progetto "Jazzy Christmas", insieme a Daniele di Bonaventura al bandoneon.

 

DOWNLOAD ENGLISH VERSION